Crea il tuo forum GRATIS su GlobalFreeForum.com.

Referendum 12 Giugno

Netgamin, Real Life, Fun....insomma qualsiasi cosa vi passi per la testa :-)
Regole del forum
Forum AphaRulez - Regolamento

Visto che il Forum che usiamo è hostato da Devil.it, esistono alcune regole che TUTTI dobbiamo rispettare pena la chiusura del Forum :wink:


In particolare, non è consentito :

a) Insulti personali e/o liti tra utenti.
b) offese alle istituzioni o alla religione di qualunque fede. A prescindere dall'ampia facoltà e diritto di discutere di tali argomenti, devono essere evitati commenti in chiave sarcastica, sacrilega e/o denigratoria.
Sono inoltre vietati il razzismo ed ogni apologia dell'inferiorità o superiorità di una razza rispetto alle altre.
c) atteggiamenti e/o posizioni di contestazione palesemente ostili nei confronti degli amministratori, moderatori e degli altri utenti del forum e incitamento al mancato rispetto delle presenti regole, a scopo di destabilizzazione della normale e serena partecipazione attiva al forum
d) aprire thread e/o post i cui toni siano provocatori o polemici, in quanto sicura causa di liti e/o polemiche personali tra utenti
e) pubblicare e/o richiedere codici seriali di software commerciali - Link a siti warez e contenenti materiale che violi le leggi sul copyright e sul diritto d'autore - Link con download diretto a programmi di file sharing - Filmati e link ritenuti osceni e offensivi, anche sessualmente, della sensibilità dei singoli. Detto materiale verrà immediatamente rimosso a giudizio insindacabile dei moderatori
f) trattare argomenti non idonei allo spirito del forum, cioè contrari al buon gusto ed al pudore, o comunque in grado di offendere la sensibilità di altri utenti
g) sul forum è esplicitamente vietata ogni tipo di pubblicità, sia in forma esplicita (es: link) che implicita (es: "contattami che ti faccio avere uno sconto"). Per i casi ritenuti dubbi, si prega di contattare gli admin prima di postare.


Grazie :)
AlphaRulez Management.

Referendum 12 Giugno

Messaggioda Salsiccia » 06/05/2011 - 12:16

Andate a votare. Per una volta che abbiamo possibilità di scegliere, facciamolo. Bisogna raggiungere il quorum, circa 25 milioni di persone votanti.
Dobbiamo parlare noi, perchè i mezzi di comunicazione sono stati tutti "mutati". Leggevo pure stamattina che in radio rai sono state annullate le trasmissioni riguardanti questo referendum, con divieto di parlarne fino al giorno dopo la votazione. In pratica i nostri cari amici al potere stanno mutando la propaganda informativa...con l'ovvia speranza che non vanga raggiunto il quorum...darà forse fastidio a qualcuno???
Portiamo a conoscenza noi di questa votazione. Metà dei miei contatti di posta son caduti dalle nuvole quando ho spammato questo argomento.
Entriamo nei dettagli, riporto sotto una spiegazione trovata in un sito.

Ricordo che il referendum chiede al lettore se ha la volontà di abrogare o meno la legge in questione.

Per dire no, bisogna mettere un bel sì.
Niente di più facile.

Le votazioni avranno luogo il 12 giugno dalle 8.00 alle 22.00 e il 13 giugno 07.00 alle 15.00. Gli italiani residenti all'estero dovranno far prevenire il loro voto al consolato locale entro le 16.00 di giovedì 9 giugno.

Buona lettura.

1) ACQUA - privatizzazione (abrogazione totale)
Volete Voi che sia abrogato l’art. 23-bis (Servizi pubblici locali di rilevanza economica) del decreto-legge 25 giugno 2008, n. 112 “Disposizioni urgenti per lo sviluppo economico, la semplificazione, la competitività, la stabilizzazione della finanza pubblica e finanza la perequazione tributaria”, convertito, con modificazioni, in legge 6 agosto 2008, n. 133, come modificato dall’art. 30, comma 26, della legge 23 luglio 2009, n. 99, recante “Disposizioni per lo sviluppo e l’internazionalizzazione delle imprese, nonché in materia di energia”, e dall’art. 15 del decreto-legge 25 settembre 2009, n. 135, recante “Disposizioni urgenti per l’attuazione di obblighi comunitari e per l’esecuzione di sentenze della corte di giustizia della Comunità europea”, convertito, con modificazioni, in legge 20 novembre 2009, n. 166, nel testo risultante a seguito della sentenza n. 325 del 2010 della Corte costituzionale?

Sì = non voglio che il servizio idrico sia gestito da privati.


2) ACQUA - determinazione tariffa in base all'adeguata remunerazione del capitale investito (abrogazione parziale di norma)
Volete voi che sia abrogato il comma 1, dell’art. 154 (Tariffa del servizio idrico integrato) del Decreto Legislativo n. 152 del 3 aprile 2006 “Norme in materia ambientale”, limitatamente alla seguente parte: “dell’adeguatezza della remunerazione del capitale investito”?

Sì = non voglio che il gestore aggiunga alla bolletta il 7% senza una logica comprensibile e chiara.


3) NUCLEARE - Introduzione dell'energia nucleare in Italia, costruzione di centrali nucleari per erogare il servizio
Volete voi che sia abrogato il decreto-legge 25 giugno 2008, n. 112, convertito con modificazioni, dalla legge 6 agosto 2008, n. 133, nel testo risultante per effetto di modificazioni e integrazioni successive, recante “Disposizioni urgenti per lo sviluppo economico, la semplificazione, la competitività, la stabilizzazione della finanza pubblica e perequazione tributaria”, limitatamente alle seguenti parti:
art. 7, comma 1, lettera d: “d) realizzazione nel territorio nazionale di impianti di produzione di energia nucleare;”; nonché la legge 23 luglio 2009, n. 99, nel testo risultante per effetto di modificazioni e integrazioni successive, recante “Disposizioni per lo sviluppo e l’internazionalizzazione delle imprese, nonché in materia di energia”, limitatamente alle seguenti parti: art. 25, comma 1, limitatamente alle parole: “della localizzazione nel territorio nazionale di impianti di produzione di energia elettrica nucleare, di impianti di fabbricazione del combustibile nucleare,”; art. 25, comma 1, limitatamente alle parole: “Con i medesimi decreti sono altresì stabiliti le procedure autorizzative e i requisiti soggettivi per lo svolgimento delle attività di costruzione, di esercizio e di disattivazione degli impianti di cui al primo periodo.”; art. 25, comma 2, lettera c), limitatamente alle parole: “, con oneri a carico delle imprese coinvolte nella costruzione o nell’esercizio degli impianti e delle strutture, alle quali è fatto divieto di trasferire tali oneri a carico degli utenti finali”; art. 25, comma 2, lettera d), limitatamente alle parole: “che i titolari di autorizzazioni di attività devono adottare”; art. 25, comma 2, lettera g), limitatamente alle parole: “la costruzione e l’esercizio di impianti per la produzione di energia elettrica nucleare e di impianti per”; art. 25, comma 2, lettera g), limitatamente alla particella “per” che segue le parole “dei rifiuti radioattivi o”; art. 25, comma 2, lettera i): “i) previsione che le approvazioni relative ai requisiti e alle specifiche tecniche degli impianti nucleari, già concesse negli ultimi dieci anni dalle Autorità competenti di Paesi membri dell’Agenzia per l’energia nucleare dell’Organizzazione per la cooperazione e lo sviluppo economico (AENOCSE) o dalle autorità competenti di Paesi con i quali siano definiti accordi bilaterali di cooperazione tecnologica e industriale nel settore nucleare, siano considerate valide in Italia, previa approvazione dell’Agenzia per la sicurezza nucleare;”; art. 25, comma 2, lettera l), limitatamente alle parole: “gli oneri relativi ai”; art. 25, comma 2, lettera l), limitatamente alle parole: “a titolo oneroso a carico degli esercenti le attività nucleari e possano essere”; art. 25, comma 2, lettera n): “n) previsione delle modalità attraverso le quali i produttori di energia elettrica nucleare dovranno provvedere alla costituzione di un fondo per il «decommissioning»;”; art. 25, comma 2, lettera o), limitatamente alla virgola che segue le parole “per le popolazioni”; art. 25, comma 2, lettera o), limitatamente alle parole: “, al fine di creare le condizioni idonee per l’esecuzione degli interventi e per la gestione degli impianti”; art. 25, comma 2, lettera q): “q) previsione, nell’ambito delle risorse di bilancio disponibili allo scopo, di una opportuna campagna di informazione alla popolazione italiana sull’energia nucleare, con particolare riferimento alla sua sicurezza e alla sua economicità.”; art. 25, comma 3: “Nei giudizi davanti agli organi di giustizia amministrativa che comunque riguardino le procedure di progettazione, approvazione e realizzazione delle opere, infrastrutture e insediamenti produttivi concernenti il settore dell’energia nucleare e relative attività di espropriazione, occupazione e asservimento si applicano le disposizioni di cui all’art. 246 del codice dei contratti pubblici relativi a lavori, servizi e forniture, di cui al decreto legislativo 12 aprile 2006, n. 163.”; art. 25, comma 4: “4. Al comma 4 dell’articolo 11 del decreto legislativo 16 marzo 1999, n. 79, dopo le parole: «fonti energetiche rinnovabili» sono inserite le seguenti: «, energia nucleare prodotta sul territorio nazionale».”; art. 26; art. 29, comma 1, limitatamente alle parole: “gli impieghi pacifici dell’energia nucleare,”; art. 29, comma 1, limitatamente alle parole: “sia da impianti di produzione di elettricità sia”; art. 29, comma 1, limitatamente alle parole: “costruzione, l’esercizio e la”; art. 29, comma 4, limitatamente alle parole: “nell’ambito di priorità e indirizzi di politica energetica nazionale e”; art. 29, comma 5, lettera c), limitatamente alle parole: “sugli impianti nucleari nazionali e loro infrastrutture,”; art. 29, comma 5, lettera e), limitatamente alle parole: “del progetto, della costruzione e dell’esercizio degli impianti nucleari, nonché delle infrastrutture pertinenziali,”; art. 29, comma 5, lettera g), limitatamente alle parole: “, diffidare i titolari delle autorizzazioni”; art. 29, comma 5, lettera g), limitatamente alle parole: “da parte dei medesimi soggetti”; art. 29, comma 5, lettera g), limitatamente alle parole: “di cui alle autorizzazioni”; art. 29, comma 5, lettera g), limitatamente alla parola: “medesime”; art. 29, comma 5, lettera h): “h) l’Agenzia informa il pubblico con trasparenza circa gli effetti sulla popolazione e sull’ambiente delle radiazioni ionizzanti dovuti alle operazioni degli impianti nucleari e all’utilizzo delle tecnologie nucleari, sia in situazioni ordinarie che straordinarie;”; art. 29, comma 5, lettera i), limitatamente alle parole: “all’esercizio o”; art. 133, comma 1, lettera o) del d.lgs. 2 luglio 2010, n. 104 limitatamente alle parole “ivi comprese quelle inerenti l’energia di fonte nucleare”; nonché il decreto legislativo 15 febbraio 2010, n. 31, nel testo risultante per effetto di modificazioni e integrazioni successive, recante “Disciplina della localizzazione, della realizzazione e dell’esercizio nel territorio nazionale di impianti di produzione di energia elettrica nucleare, di impianti di fabbricazione del combustibile nucleare, dei sistemi di stoccaggio del combustibile irraggiato e dei rifiuti radioattivi, nonché misure compensative e campagne informative al pubblico, a norma dell’art. 25 della legge 23 luglio 2009, n. 99″, limitatamente alle seguenti parti: il titolo del decreto legislativo, limitatamente alle parole: “della localizzazione, della realizzazione e dell’esercizio nel territorio nazionale di impianti di produzione di energia elettrica nucleare, di impianti di fabbricazione del combustibile nucleare,”; il titolo del decreto legislativo, limitatamente alle parole: “e campagne informative al pubblico”; art. 1, comma 1, limitatamente alle parole: “della disciplina della localizzazione nel territorio nazionale di impianti di produzione di energia elettrica nucleare, di impianti di fabbricazione del combustibile nucleare,”; art. 1, comma 1, lettera a): “a) le procedure autorizzative e i requisiti soggettivi degli operatori per lo svolgimento nel territorio nazionale delle attività di costruzione, di esercizio e di disattivazione degli impianti di cui all’art. 2, comma 1, lettera e), nonché per l’esercizio delle strutture per lo stoccaggio del combustibile irraggiato e dei rifiuti radioattivi ubicate nello stesso sito dei suddetti impianti e ad essi direttamente connesse;”; art. 1, comma 1, lettera b): “b) il Fondo per la disattivazione degli impianti nucleari;”; art. 1, comma 1, lettera c): “c) le misure compensative relative alle attività di costruzione e di esercizio degli impianti di cui alla lettera a), da corrispondere in favore delle persone residenti, delle imprese operanti nel territorio circostante il sito e degli enti locali interessati;”; art. 1, comma 1, lettera d), limitatamente alle parole: “e future”; art. 1, comma 1, lettera g): “g) un programma per la definizione e la realizzazione di una “Campagna di informazione nazionale in materia di produzione di energia elettrica da fonte nucleare”;”; art. 1, comma 1, lettera h): “h) le sanzioni irrogabili in caso di violazione delle norme prescrittive di cui al presente decreto.”; art. 2, comma 1, lettera b): “b) “area idonea” è la porzione di territorio nazionale rispondente alle caratteristiche ambientali e tecniche e ai relativi parametri di riferimento che qualificano l’idoneità all’insediamento di impianti nucleari;”; art. 2, comma 1, lettera c): “c) “sito” è la porzione dell’area idonea che viene certificata per l’insediamento di uno o più impianti nucleari;”; art. 2, comma 1, lettera e): “e) “impianti nucleari” sono gli impianti di produzione di energia elettrica di origine nucleare e gli impianti di fabbricazione del combustibile nucleare, realizzati nei siti, comprensivi delle opere connesse e delle relative pertinenze, ivi comprese le strutture ubicate nello stesso sito per lo stoccaggio del combustibile irraggiato e dei rifiuti radioattivi direttamente connesse all’impianto nucleare, le infrastrutture indispensabili all’esercizio degli stessi, le opere di sviluppo e adeguamento della rete elettrica di trasmissione nazionale necessarie all’immissione in rete dell’energia prodotta, le eventuali vie di accesso specifiche;”; art. 2, comma 1, lettera f): “f) “operatore” è la persona fisica o giuridica o il consorzio di persone fisiche o giuridiche che manifesta l’interesse ovvero è titolare di autorizzazione alla realizzazione ed esercizio di un impianto nucleare;”; art. 2, comma 1, lettera i), limitatamente alle parole: “dall’esercizio di impianti nucleari, compresi i rifiuti derivanti”; art. 3, comma 1, limitatamente alle parole: “, con il quale sono delineati gli obiettivi strategici in materia nucleare, tra i quali, in via prioritaria, la protezione dalle radiazioni ionizzanti e la sicurezza nucleare”; art. 3, comma 1, limitatamente alle parole: “la potenza complessiva e i tempi attesi di costruzione e di messa in esercizio degli impianti nucleari da realizzare,”; art. 3, comma 1, limitatamente alle parole: “valuta il contributo dell’energia nucleare in termini di sicurezza e diversificazione energetica,”; art. 3, comma 1, limitatamente alle parole: “, benefici economici e sociali e delinea le linee guida del processo di realizzazione”; art. 3, comma 2: “2. La Strategia nucleare costituisce parte integrante della strategia energetica nazionale di cui all’art. 7 del decreto-legge 25 giugno 2008, n. 112, convertito, con modificazioni, dalla legge 6 agosto 2008, n. 133.”; art. 3, comma 1, lettera a): “a) l’affidabilità dell’energia nucleare, in termini di sicurezza nucleare ambientale e degli impianti, di eventuale impatto sulla radioprotezione della popolazione e nei confronti dei rischi di proliferazione;”; art. 3, comma 3, lettera b): “b) i benefici, in termini di sicurezza degli approvvigionamenti, derivanti dall’introduzione di una quota significativa di energia nucleare nel contesto energetico nazionale;”; art. 3, comma 3, lettera c): “c) gli obiettivi di capacità di potenza elettrica che si intende installare in rapporto ai fabbisogni energetici nazionali e i relativi archi temporali;”; art. 3, comma 3, lettera d): “d) il contributo che si intende apportare, attraverso il ricorso all’energia nucleare, in quanto tecnologia a basso tenore di carbonio, al raggiungimento degli obiettivi ambientali assunti in sede europea nell’ambito del pacchetto clima energia nonché alla riduzione degli inquinanti chimico-fisici;”; art. 3, comma 3, lettera e): “e) il sistema di alleanze e cooperazioni internazionali e la capacità dell’industria nazionale e internazionale di soddisfare gli obiettivi del programma;”; art. 3, comma 3, lettera f): “f) gli orientamenti sulle modalità realizzative tali da conseguire obiettivi di efficienza nei tempi e nei costi e fornire strumenti di garanzia, anche attraverso la formulazione o la previsione di emanazione di specifici indirizzi;”; art. 3, comma 3, lettera g), limitatamente alle parole: “impianti a fine vita, per i nuovi insediamenti e per gli”; art. 3, comma 3, lettera h): “h) i benefici attesi per il sistema industriale italiano e i parametri delle compensazioni per popolazione e sistema delle imprese;”; art. 3, comma 3, lettera i): “i) la capacità di trasmissione della rete elettrica nazionale, con l’eventuale proposta di adeguamenti della stessa al fine di soddisfare l’obiettivo prefissato di potenza da installare;”; art. 3, comma 3, lettera l): “l) gli obiettivi in materia di approvvigionamento, trattamento e arricchimento del combustibile nucleare.”; l’intero Titolo II, rubricato “Procedimento unico per la localizzazione, la costruzione e l’esercizio degli impianti nucleari; disposizioni sui benefici economici per le persone residenti, gli enti locali e le imprese; disposizioni sulla disattivazione degli impianti”, contenente gli artt. da 4 a 24; art. 26, comma 1, limitatamente alle parole: “della disattivazione”; art. 26, comma 1, lettera d), limitatamente alle parole: “riceve dagli operatori interessati al trattamento e allo smaltimento dei rifiuti radioattivi il corrispettivo per le attività di cui all’art. 27, con modalità e secondo tariffe stabilite con decreto del Ministero dello sviluppo economico di concerto con il Ministero dell’economia e finanze, ed”; art. 26, comma 1, lettera d), limitatamente alle parole: “, calcolate ai sensi dell’art. 29 del presente decreto legislativo”; art. 26, comma 1, lettera e), limitatamente alle parole: “, al fine di creare le condizioni idonee per l’esecuzione degli interventi e per la gestione degli impianti”; art. 27, comma 1, limitatamente alle parole: “e sulla base delle valutazioni derivanti dal procedimento di Valutazione Ambientale Strategica di cui all’art. 9″; art. 27, comma 4, limitatamente alle parole: “, comma 2″; art. 27, comma 10, limitatamente alle parole: “Si applica quanto previsto dall’art. 12.”; art. 29; art. 30, comma 1, limitatamente alle parole: “riferito ai rifiuti radioattivi rinvenienti dalle attività disciplinate dal Titolo II del presente decreto legislativo e uno riferito ai rifiuti radioattivi rinvenienti dalle attività disciplinate da norme precedenti”; art. 30, comma 2: “2. Per quanto concerne i rifiuti radioattivi derivanti dalle attività disciplinate dal Titolo II del presente decreto legislativo, il contributo di cui al comma 1 è posto a carico della Sogin SpA secondo criteri definiti con decreto del Ministro dello Sviluppo economico, di concerto con il Ministro dell’ambiente e la tutela del territorio e del mare e con il Ministro dell’economia e finanze che tiene conto del volume complessivo e del contenuto di radioattività. Tale contributo è ripartito secondo quanto previsto all’art. 23 comma 4.”; art. 30, comma 3: “3. La disposizione di cui al comma 2 non si applica ai rifiuti radioattivi derivanti da attività già esaurite al momento dell’entrata in vigore del presente decreto, per i quali rimane ferma la disciplina di cui all’art. 4 del decreto-legge 14 novembre 2003, n. 314, convertito, con modificazioni, dalla legge 24 dicembre 2003, n. 368, così come modificato dall’art. 7-ter del decreto-legge 30 dicembre 2008, n. 208, convertito, con modificazioni, dalla legge 27 febbraio 2009, n 13.”; l’intero Titolo IV, rubricato “Campagna di informazione”, contenente gli artt. 31 e 32; art. 33; art. 34;
art. 35, comma 1: “1. Sono abrogate le seguenti disposizioni di legge: a) articolo 10 della legge 31 dicembre 1962, n. 1860; b) articoli 1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 20, 22 e 23 della legge 2 agosto 1975, n. 393.”
Sì = non voglio che l'Italia ricorra all'energia nucleare e costruisca centrali al fine di produrla.


4) LEGITTIMO IMPEDIMENTO - disposizioni in materia di impedimento a comparire in tribunale
Volete voi che siano abrogati l’articolo 1, commi 1, 2, 3, 5 e 6, nonché l’articolo 2, della legge 7 aprile 2010, n. 51, recante “Disposizioni in materia di impedimento a comparire in udienza”?

Sì = non voglio che le alte cariche dello stato sfruttino una norma di cui solo loro possano avvalersi, venendo meno al principio per il quale la legge è uguale per tutti.










Buongiorno mi presento, son l'orsetto ricchione...e comq avrete intuito, se non votate, v' inculo.
Immagine
Avatar utente
Salsiccia
The great flamingo
The great flamingo
 
Messaggi: 3293
Iscritto il: 18/03/2009 - 14:14
Località: Caselle di Altivole (TV)

Re: Referendum 12 Giugno

Messaggioda PhilFree » 06/05/2011 - 12:27

Io non sono in italia :(
"per quanto voi vi crediate assolti siete per sempre coinvolti".
Avatar utente
PhilFree
Forum Demigod
Forum Demigod
 
Messaggi: 11217
Iscritto il: 24/10/2007 - 17:12
Località: Bologna

Re: Referendum 12 Giugno

Messaggioda Tifone » 06/05/2011 - 12:34

Mi raccomando ragazzi tutti SI
Immagine
Immagine
Avatar utente
Tifone
AlphaRulez Madness
AlphaRulez Madness
 
Messaggi: 4515
Iscritto il: 20/09/2007 - 14:06
Località: Burning Hells

Re: Referendum 12 Giugno

Messaggioda Claudino » 06/05/2011 - 13:05

gg salsi
Giocare uno sparatutto con il PAD è come mangiare un piatto di spaghetti con il cucchiaio.
Avatar utente
Claudino
AlphaRuleZ Member
AlphaRuleZ Member
 
Messaggi: 1866
Iscritto il: 24/04/2009 - 10:01
Località: Matera

Re: Referendum 12 Giugno

Messaggioda Mikyza » 06/05/2011 - 15:10

Se qualcuno di voi (a parte il buon Pheal) non andrà a votare...

...pregherete di trovarvi il PedoBear in casa, piuttosto che il sottoscritto! :brrr: :mad: :asd:
Immagine
Avatar utente
Mikyza
Mr. Gino Bramieri
Mr. Gino Bramieri
 
Messaggi: 4427
Iscritto il: 09/06/2008 - 23:01
Località: Tyria

Re: Referendum 12 Giugno

Messaggioda Nemesis » 06/05/2011 - 18:22

Voterò anch'io, facciamoci sentire :sisi:
Nemesis
AlphaRuleZ Fatality
AlphaRuleZ Fatality
 
Messaggi: 4349
Iscritto il: 01/02/2010 - 13:31

Re: Referendum 12 Giugno

Messaggioda Salsiccia » 06/05/2011 - 19:35

Soprattutto, propaganda raga....Vogliono far passare tutto inosservato.
Immagine
Avatar utente
Salsiccia
The great flamingo
The great flamingo
 
Messaggi: 3293
Iscritto il: 18/03/2009 - 14:14
Località: Caselle di Altivole (TV)

Re: Referendum 12 Giugno

Messaggioda AllergicToDying » 07/05/2011 - 00:21

4 SI che possono cambiare tutto...al contrario del Gattopardo, qui tutto deve rimanere com'è affinchè tutto possa cambiare :sisi:
Do you hear me, Snake? I am THE END! I'm here to send you to your ultimate fate!

ImmagineImmagine
Avatar utente
AllergicToDying
 
Messaggi: 615
Iscritto il: 31/12/2010 - 13:49

Re: Referendum 12 Giugno

Messaggioda Nemesis » 08/05/2011 - 11:06

Concordo: propaganda e rimaniamo così.
I bastardi hanno approvato una specie di decreto che dice: per adesso non facciamo il nucleare, così la gente si dimenticherà di fukushima tra qualche tempo quando riproporranno la follia atomica.
Evidentemente non hanno mai giocato a Fallout sti tizi qua :v:
Nemesis
AlphaRuleZ Fatality
AlphaRuleZ Fatality
 
Messaggi: 4349
Iscritto il: 01/02/2010 - 13:31

Re: Referendum 12 Giugno

Messaggioda AndrewARCX » 08/05/2011 - 16:43

Salsiccia
art. 3, comma 3, lettera d): “d) il contributo che si intende apportare, attraverso il ricorso all’energia nucleare, in quanto tecnologia a basso tenore di carbonio, al raggiungimento degli obiettivi ambientali assunti in sede europea nell’ambito del pacchetto clima energia nonché alla riduzione degli inquinanti chimico-fisici;”

:facepalm:

Bello questo post Salsi...spammerò più che posso :sisi:
"No,mamma...questa non è polvere... è creep..."
Avatar utente
AndrewARCX
AlphaRuleZ Member
AlphaRuleZ Member
 
Messaggi: 786
Iscritto il: 09/12/2007 - 15:26
Località: Castelfranco Veneto

Re: Referendum 12 Giugno

Messaggioda Mikyza » 08/05/2011 - 16:46

eh già... l'energia solare, eolica e idroelettrica inquinano troppo... :patpat:

...branco di vegliardi decrepiti cazzoni... :mad:
Immagine
Avatar utente
Mikyza
Mr. Gino Bramieri
Mr. Gino Bramieri
 
Messaggi: 4427
Iscritto il: 09/06/2008 - 23:01
Località: Tyria

Re: Referendum 12 Giugno

Messaggioda Spillo2382 » 08/05/2011 - 18:26

Io ho sempre votato quindi polleggio! :D:
Immagine Immagine
Avatar utente
Spillo2382
 
Messaggi: 1028
Iscritto il: 06/01/2011 - 19:41
Località: Shadow Moses Island

Re: Referendum 12 Giugno

Messaggioda Mikyza » 09/05/2011 - 12:07

Legittimo impedimento? Guardatevi quistu: un avvocato grida "Fatti processare" al Nano Bunga Bunga...
http://www.agoravox.it/Fatti-processare-contesta.html
Immagine
Avatar utente
Mikyza
Mr. Gino Bramieri
Mr. Gino Bramieri
 
Messaggi: 4427
Iscritto il: 09/06/2008 - 23:01
Località: Tyria

Re: Referendum 12 Giugno

Messaggioda DagonCultist » 10/05/2011 - 10:09

Regime!!!!
Immagine
Avatar utente
DagonCultist
The Gamer
The Gamer
 
Messaggi: 3358
Iscritto il: 29/08/2008 - 22:54

Re: Referendum 12 Giugno

Messaggioda Cobr3tti » 10/05/2011 - 10:12

bravo salsi, hai fatto bene ad aprire questo thread!

l'ho letto nel weekend su smartphone ma mi sono dimenticato di rispondere, lo faccio ora! Naturalmente andrò a votare e voterò SI a tutto ovviamente....fate girare la voce!
Avatar utente
Cobr3tti
AlphaRulez Front-Man
AlphaRulez Front-Man
 
Messaggi: 8518
Iscritto il: 20/09/2007 - 08:29
Località: Alii Drive, Kailua-Kona

Prossimo

Torna a Chiacchiere da Discoteca

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 8 ospiti

cron